Fattorie Didattiche del Veneto
logo Fattorie

Nell'ambito del programma interregionale "Comunicazione ed educazione alimentare", ed in particolare del progetto regionale "Cultura che nutre: saperi e sapori attorno al piatto", la Regione del Veneto ha deciso di promuovere e sviluppare il “Progetto Fattorie Didattiche”, in sintonia con le esperienze di approccio didattico della scuola alla “fattoria” – intesa sia come luogo fisico che come contenitore di significati informativi, simbolici e culturali – attualmente sperimentate in Veneto su iniziativa di enti, organismi associativi o anche semplici aziende.

Da alcune indagini, risulta che il 30% dei bambini italiani non abbia mai visto una pecora dal vivo. Per due bambini su dieci la vacca è soltanto un colorato disegno sulla carta della cioccolata e l’80% dei bambini non ha mai visto un orto con i più comuni vegetali: pomodori, peperoni, radicchio, cavoli.

In definitiva, i ragazzi di oggi hanno un’idea sempre più vaga del percorso che fa il cibo prima di arrivare alla tavola, e non sanno che dietro al cibo non c’è solo l’industria agroalimentare, ma anche la terra e chi la lavora. 

Proprio partendo da queste considerazioni, l’Assessorato regionale alle Politiche Agricole della Regione Veneto ha progettato già a partire dal 1999 iniziative mirate per la scuola, con la finalità di consolidare i legami dei nostri ragazzi – ma anche delle loro famiglie - con le proprie radici e il proprio territorio, favorendo la conoscenza della produzione agricola, intesa come elemento fondamentale per la salvaguardia delle risorse del territorio, e promuovendo nel contempo una maggiore comunicazione  fra produttori e consumatori.

Il progetto “Fattorie didattiche” ha quindi lo scopo di valorizzare l’identità territoriale, l’economia locale e le produzioni tipiche, con l'obiettivo di creare una rete di relazioni fra produttori e giovani consumatori, con la mediazione del mondo della scuola, per riscoprire il valore cultuale ed ecologico dell’agricoltura e del mondo rurale.

Un gruppo di lavoro, promosso e coordinato dall’Assessorato alle Politiche Agricole e nel quale sono presenti le Associazioni professionali agricole e agrituristiche - che rappresentano gli attori indispensabili per costituire la rete delle fattorie - ha già consentito di conseguire alcuni significativi risultati, come la condivisione del complessivo progetto e la realizzazione di due cicli di corsi di formazione - organizzati e gestiti dagli Enti regionali di formazione in agricoltura - destinati agli imprenditori agricoli che intendono svolgere attività didattica in fattoria.

 

Clicca qui per visitare il sito

 
 
 

 
Eventi
Seguici su :
 
Lasciaci la tua email